Dovevo capirlo subito

VanPet

Sembra che fra poco più di un mese qualcuno dovrebbe dire “Sì”. Mettiamola così fra poco più di un mese i VanPet dovrebbero scambiarsi il fatidico “Sì”. Suona meglio.

Lei è vestita di bianco, lui di nero…ci sarà un motivo. Il padre di lei festeggia…”Me la stavo a vedè brutta”…

Tutte queste storie qui. Si diciamo di sì.

Ma mettetevi nei miei panni.

Sto per sposare uno che il primo giorno che ci siamo conosciuti si è presentato con la mamma. Anzi, peggio, con la mamma e l’amica sua. Entrambe avvolte in una bandiera rossa.

3

Come se non bastasse la prima volta che siamo usciti…(C’ho pure pensato e ripensato…all’inizio c’avevo visto lungo…mica avevo accettato quel famoso invito a “una birra”…gli avevo dato buca, potevo uscire con uno più piccolo che chiamavano “Er Pet”? Che poi te lo “spingeva” Giovanni che puntualmente aggiungeva “Er Pet è un bel ragazzetto sa”)…dovevo capire tutto quella prima volta, quando non siamo potuti scendere dalla macchina perché lui…”Aveva avuto la febbre”…era stato male…er pupo.

7

Dovevo capirlo quando quella notte, ancor prima della “febbre”, chattando su facebook, tra una stronzata e l’altra mi si è presentato come “Il rugantino de Ostia”, intonando sbiascicando…“Testardo” di Daniele Silvestri…ovviamente solo nel pezzo “De li mortacci tua”…

2

Dovevo capirlo che amava lavorare nel sociale e …nun c’avrebbe mai avuto ‘na lira, anche se continuava a dire che avrebbe voluto fare il broker o vincere al superenalotto, pur non giocando la schedina.

1

Dovevo capirlo quando, la prima volta che litighiamo io urlo sbraito alzo i tacchi e me ne vado e lui lemmo lemmo ti dice solo “Hai fatto tutto da sola”.

Dovevo capirlo quando io allergica ad ogni manifestazione pubblica d’affetto me lo vedevo correre incontro al ritmo di “Un bacetto? E dai dammi un bacetto”.

4

Dovevo capirlo quando di fronte ad ogni mia nuova folle idea “Ora faccio il Concorso per diventare Paperino. Oggi mi iscrivo a Scienze della Mortadella. Domani partecipo all’Erasmus dei vecchi.” Dovevo capirlo ogni volta che supportava ogni mia nuova folle follia.

Dovevo capirlo quando …dopo aver scoperto che ci saremmo sposati l’8 …continuava a ripetere “Lotto…per non sposamme”…

Dovevo capirlo quando volevo mettermi a dieta e aveva … “Voglia del dolcetto” e quando invece me ne fottevo e mi spingeva nel mettermi a dieta.

Dovevo capirlo subito quando mi raccontavano che le sorelle lo avevano vestito da Minnie e lo portavano in giro per le classi perchè era “simpatico” o quando lo cercavo nelle foto di scuola di gruppo e non lo trovavo perchè gli avevano messo il grembiule rosa.

Dovevo capirlo ogni volta che pensavo di essere brutta, che mi ripeteva “Fei Belliffima” e ad ogni mio successivo insulto aggiungeva che glielo aveva detto la mia amica che ogni giorno della mia vita avrebbe dovuto ripeterlo.

Dovevo capirlo subito che saremmo arrivati a questo punto. Ad oggi, a poco più di un mese…prepara la fascetta Rambo che dicono che noi saremo i prossimi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*