Lettera di un’Aec che domani non comincerà a lavorare

So che la mia figura non ha senso per molti. Alcuni proprio non ne conoscono l’esistenza, altri ne ignorano il significato, il ruolo e la sigla. Io credo che il mio nano mi apprezzi.   Oggi gliel’ho detto: “Domani comincerai senza di me, sei contento?”. Ha battuto le mani, quando fa così vuol dire di si. E’ dispettoso quando vuole. Io domani non ci sarò lì sul corridoio ad aspettarlo, come ho fatto negli ultimi tre anni. Mi dispiace, si comincerà continua a leggere →